Loading...

Mobile Menu

Il problema sta all’origine – Lilith

by oriente, 22 aprile 2016

Lo sapevo che doveva esserci una spiegazione.
Non poteva che essere all’origine di tutto, dalla creazione di Adamo ed Eva.
Mi chiedo il perchè è così difficile trovare un uomo.


Divagando nelle mie letture più disparate, ecco le righe che mi  bloccano l’attenzione: bla bla bla…
Sorpresa!

Non era Eva la prima donna di Adamo, bensì Lilith, così scrivono nel libro della genesi.
Ma  come? Perchè non lo sapevo? Al catechismo non me l’hanno detto! Nè a scuola, nè a casa e nemmeno alla tv!


Continuando la lettura, trovo che forse è stata la prima censura esistente e di ciò rimane qualche scritto .
Spiego: Il Dio degli ebrei, ha creato Adamo e Lilith insieme, non uno dopo l’altro.   (Lilith, non Eva).
Insieme però non riuscirono a vivere. (Ti pareva)
Lilith si arrabbiava molto con Adamo, lei era insofferente della posizione di lui nell’atto sessuale. Adamo voleva sempre stare sopra di lei, cosa che a lei non stava bene, era inesperta ma non per questo poco fantasiosa. Voleva variare quel continuo su e giù sempre uguale.
Adamo voleva imporle la sua superiorità, in quanto uomo, perciò Lilith fuggì nel Mar Rosso.
Dio, preoccupandosi per Adamo, che era solo soletto, provò a farla tornare, ma lei non ne voleva proprio sapere, si rifiutò e preferì starsene dov’era.
Dio le mandò degli angeli, ma lei ormai aveva fatto nuove amicizie, e siccome non c’era molto sull’isola, si divertì il più possibile con i demoni, che non erano noiosi come Adamo.
Dio si arrabbiò, e uccise i piccoli demoni nati da Lilith, concepiti nell’accoppiamento con altri demoni (ma non ci è stato insegnato di non uccidere?).

Perciò, al povero e noioso Adamo è stata data un’altra donna, decisamente più adatta a lui, Eva. Fu creata per lui dalla sua costola, Eva dipendeva da lui. Adamo continuò ad usare la sua solita posizione preferita durante il sesso e l’unica che conosceva , lui sopra e lei sotto.
Eva non si è mai lamentata di ciò e nemmeno del resto, era la donna che voleva Adamo, fragile e accondiscendente. Ora Adamo poteva sentirsi più uomo.
Lilith, un po’ incazzata e comunque gelosa dell’arrivo di Eva, si trasformò in serpente, e sapendo che Eva era una tipa ingenua e poco di mondo, (di certo Eva non sarebbe mai andata da sola in Mar rosso)  le offrì la mela del peccato.

Eva, che non aveva mai ricevuto nulla da Adamo, apprezzò il gesto gentile del serpente.
“Oooooohhhh, che bella! Che carino il serpentino! Grazie!, la farò assaggiare anche a Adamo!”
Io mi chiedo, chi mai accetterebbe una mela da un serpente?
Insomma, questo Adamo se l’è scelta proprio giusta per lui.


Finalmente ho capito dove sta il problema.

All’origine del mondo.

Sta tutta qui la risposta!
La religione, ha creato una società piena di Adamo, uomini che vogliono sentirsi “necessari”alla donna, e di Eva, donne che si adattano al primo Adamo che trovano. 


Non sono Eva, e come me, molte donne.
Siamo tante Lilith.
Dove sono gli uomini, quelli dotati di fantasia?  


Lo dice anche MAX GAZZE’ nella canzone L’amore di Lilith

Eva, tu fragile amante 
l’avrai capito solo dopo 
che fosti la prima di tante (l’amore di Lilith) 
di tante… (l’amore di Lilith)