Loading...

Mobile Menu

Viaggiare a testa alta

by oriente, 25 ottobre 2018

 andataritornoStamattina ho viaggiato con blablacar, lo faccio spesso e questo mi ha ispirato il post.
Potrebbe esservi utile capire perchè potreste sceglierlo come alternativa al treno.

Fino a due anni fa circa, mi piaceva prendere i treni. I viaggi con i treni regionali  sono stati per me una fonte di ispirazione, riuscivano a soddisfare la mia voglia di curiosità e  osservazione, il desiderio di conoscere persone e storie. Molte volte il viaggio volava.

Da tempo non è più così, mi capita raramente di parlare con qualcuno in treno e di essere incuriosita da qualcosa. I viaggi sono diventati noiosi, le persone silenziose, così è anche più difficile reggere i ritardi.

A TESTA BASSA

Ogni settimana devo fare un viaggio,  la durata è di circa tre ore con due o tre cambi.
Pochi giorni fa ho preso i soliti treni, non ho trovato il passaggio con blablacar.
Salgo, nel vagone cerco un posto libero, è pieno di persone,  tutte con la testa abbassata sul cellulare, così impegnate da non liberare nemmeno i posti occupati dalle loro borse.
Non ci sono più conversazioni, se non quelle fatte ad alta voce ai cellulari.
Silenzio anche tra gli amici seduti accanto, non si rivolgono la parola se non per raccontarsi qualcosa appena visto o letto sui social. Gli unici discorsi che sento in tutto il viaggio sono questi.
Niente che mi alleggerisca il viaggio, nemmeno un sorriso, a volte basterebbe quello.
Non era così fino a pochi anni fa, di treni ne ho presi tanti. Scrivevo, osservando e ascoltando i discorsi altrui (lo so, non si fa, ma mi piace), in questo modo ho riempito taccuini di racconti.
Non ho più niente da scrivere dei miei viaggi in treno.

BLABLABLABLA, A TESTA ALTA

La migliore altrenativa che ho trovato è viaggiare con blablacar, mi sono iscritta al servizio circa due anni fa, cercando di sostituire quando possibile i treni.
Se trovo il viaggio adatto alle mie esigenze, ne sono contentissima, perchè so che sarà un viaggio
A TESTA ALTA.

Ci saranno incontri, parole, condivisioni e magari anche un caffè all’autogrill. Senza cellulare. Sconosciuti che condividono un viaggio, conoscenze, racconti, esperienze, a volte anche il cibo. Persone che soddisfano curiosità. Parole.Parole.

Non mi sento in colpa quando parlo.
Lo so che parlo tanto, ma almeno so che sono nel posto adatto,  il nome e la filosofia del sito mi giustificano e sinceramente, per come siamo diventati, non è così grave parlare.

BLABLACAR è’ nato per condividere viaggi chiacchierando, per renderli più piacevoli. Ci si conosce, si parla e il tempo passa velocemente.
In questa società superficiale e virtuale, parlarsi, sembra sia diventata cosa eccezzionale.

Dal mio punto di vista: BLABLA CAR  è un investimento:

  • spendo quasi la metà di quello che spenderei in treni
  • guadagno in salute evitando scioperi, annullamenti, ritardi, corse con la valigia in mano per non perdere coincidenze
  • imparo cose di cui non verrei mai a conoscenza e condivido qualcosa di mio
  • in caso di code, non ci si annoia, si passa il tempo chiacchierando di più
  • incontro persone nuove  che come me credono che con la fiducia e la condivisione si può migliorare la società
  • viaggiare a testa alta evita il problema alla “cervicale ” e alla vista
  • si conoscono storie di vita vera raccontate dal vivo
  • si fanno nuove amicizie

MEGLIO SOCIALIZZARE DAL VERO, CHE PASSARE IL TEMPO IN UN SOCIAL FINTO
E’ bello alzare la testa, ringraziare e sorridere.

https://www.blablacar.it/

www.pensieripensati.com
treno